AUGURI A TUTTE LE MAMME

AUGURI A TUTTE LE MAMME

Oggi ho voluto dedicare a tutte le mamme questa bellissima e toccante poesia di Pier Paolo Pasolini,  straordinario poeta, scrittore e regista che ha vissuto la sua infanzia nella mia terra, tra Casarsa e Sacile (PN).

Come madre mi sento di dare un unico suggerimento: rispettate sempre i vostri genitori, qualunque siano le loro colpe o i loro difetti.

Spesso amo ripetere: “Per amare davvero i propri genitori dobbiamo diventare a nostra volta genitori”. Credo infatti che solo avendo figli comprendiamo i sacrifici che hanno fatto e quanti pensieri e problemi possiamo aver dato loro!

Sento molti giovani mancare di rispetto ed educazione verso la propria madre o il proprio padre. Fino a pochi anni fa, e ancora oggi, in alcune famiglie, questo era ed è inaccettabile!

Siate educati e rispettosi verso i vostri genitori e non vergognatevi di amarli, qualunque sia la vostra età! Rispettateli sempre perché loro vi hanno creato, accudito e cresciuto! Essere madre o padre non è cosa facile!

Molti genitori, si separano, alcuni non conoscono nemmeno i loro figli, ma non sono i loro errori che devono cambiare ciò che siete voi, il vostro comportamento e la vostra dignità!

Amate sempre e comunque la vostra mamma, che vi ha tenuto in grembo e che con dolore vi ha partorito!

Auguri a tutte le mamme!

Anna Ciriani

Supplica a Mia Madre

E’ difficile dire con parole di figlio
ciò a cui nel cuore ben poco assomiglio.
Tu sei la sola al mondo che sa, del mio cuore,
ciò che è stato sempre, prima d’ogni altro amore.
Per questo devo dirti ciò ch’è orrendo conoscere:
è dentro la tua grazia che nasce la mia angoscia.
Sei insostituibile. Per questo è dannata
alla solitudine la vita che mi hai data.
E non voglio esser solo. Ho un’infinita fame
d’amore, dell’amore di corpi senza anima.
Perché l’anima è in te, sei tu, ma tu
sei mia madre e il tuo amore è la mia schiavitù:
ho passato l’infanzia schiavo di questo senso
alto, irrimediabile, di un impegno immenso.
Era l’unico modo per sentire la vita,
l’unica tinta, l’unica forma: ora è finita.
Sopravviviamo: ed è la confusione
di una vita rinata fuori dalla ragione.
Ti supplico, ah, ti supplico: non voler morire.
Sono qui, solo, con te, in un futuro aprile…

Pier Paolo Pasolini 

 

 

4 commenti

  1. auguri anche a Lei, quindi

  2. Scopro ora che sei mamma,sono un pò ritardataria ma mi associo all’augurio di Fac (sopra).
    Mi piace e condivido pienamente il tuo augurio.
    kisses

  3. ti segnalo una notizia nel mio blog: è un caso simile al tuo in australia!

  4. In ogni aspetto della nostra vita è questione di punti di vista. Solo quando riusciamo a spostare lo sguardo dal nostro modo di vedere possiamo sperare di crescere.

    Il rispetto per il prossimo ci deve essere sempre, non solo con la mamma e con il babbo, a loro oltre al rispetto ci dovrebbe essere la gratitudine


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...